Per ogni evento funebre, ai fini della dichiarazione dei redditi, spetta una detrazione pari al 19% delle spese sostenute, se complessivamente non superiori ad € 1.549,00. Nel caso i costi superassero tale cifra, la detrazione sarà pari al 19% di € 1.549,00. Sono ammesse in detrazione le spese funebri sostenute solamente per la morte del coniuge, di ascendenti e discendenti di primo grado, ovvero generi, nuore, suoceri, fratelli e sorelle, nonché degli affiliati. Sono ammesse in detrazione solamente le spese funebri effettivamente pagate nell’anno; vale quindi la data di pagamento (e non la data della fattura). Non sono detraibili le spese relative alle concessioni di loculi e/o tombe di famiglia.